Attività didattiche

L'attività complessiva svolta nel triennio di dottorato dà luogo all'acquisizione di 180 Crediti Formativi per la Ricerca (CFR), di cui 30 acquisiti per attività didattiche e 150 attribuiti per l'attività di sviluppo del proprio tema di ricerca.
L'attività didattica è distribuita sull'arco dell'intero triennio e ha come obiettivo sia di presentare agli allievi le più attuali tendenze della ricerca nello specifico settore d'interesse, sia di supportare le loro competenze con corsi specialistici attivati in corsi di laurea magistrale dell'Università di Pavia o di altri atenei. A questo scopo il Dottorato stimola i dottorandi a partecipare a seminari scientifici di elevato livello e Scuole di Dottorato organizzate annualmente dalle società scientifiche nazionali e dalle reti di eccellenza europee.
Il Collegio dei docenti del Dottorato inoltre organizza corsi dedicati e inerenti ai curricula del corso di Dottorato

Corsi attivati per il 38 ciclo

I dottorandi, assistiti dai tutori assegnati dal Collegio dei Docenti, propongono piani didattici individuali, attraverso il cui svolgimento possano acquisire i 30 CFR richiesti nel triennio. L'accreditamento delle varie attività didattiche è deciso dal Collegio dei Docenti.
Viene incoraggiato l'inserimento nel piano didattico di elementi culturali che si spingano oltre gli orizzonti puramente tecnici, e tali da stimolare una più completa crescita delle doti personali e della originalità di pensiero dei dottorandi.
Vengono anche accreditate attività didattiche "attive", che mirano ad allenare i dottorandi alla comunicazione scientifica, attraverso la presentazione di lavori congressuali e lo svolgimento di seminari specialistici. Inoltre, la SAFD organizza corsi per attivare competenze trasversali consultabili a questa pagina (http://phd.unipv.it/corsi-trasversali-per-dottorandi/).
Il regolamento completo relativo alle attività didattiche del dottorato IEIE è scaricabile a questo link (http://dottieie.unipv.it/regolamenti/reg_didattico.pdf)